Il popolo palestinese: un'invenzione assoluta!

Un dirigente dell'Olp, Zahir Muhsein, dichiarò a un giornale olandese nel 1974:



"il popolo palestinese non esiste,
il popolo palestinese è stato creato per ragioni strategiche in funzione antisionista, ma non appena avremo conseguito la distruzione di Israele non aspetteremo un solo momento ad unirci al popolo arabo di cui facciamo parte."



O.rganizzazione N.on U.tile

“Se l’Algeria inserisse nell’ordine del giorno all’ONU una risoluzione secondo cui la terra è piatta, e che è Israele ad averla appiattita, tale risoluzione passerebbe con 164 voti a favore, 13 contro e 26 astensioni” (Abba Eban, 1975)

Antisionismo è antisemitismo!

"Tu dichiari, amico mio, di non odiare gli ebrei, di essere semplicemente ‘antisionista’. E io dico: quando qualcuno attacca il sionismo, intende gli ebrei..." M.L. King

Documentazione sulla Siria

L'attivista siriano per i diritti umani Muntaha Al-Atrash, intervistato il 4 aprile scorso dal quotidiano arabo edito a Londra Al-Sharq Al-Awsat, ha dichiarato: "Ogni volta che chiediamo libertà e democrazia, ci dicono che il nostro scontro con Israele è più importante delle meschine questioni interne."

CERCA NEL BLOG

Translate this page

Pallywood

Loading...

Sempre con Israele!!!

Sempre con Israele!!!

Lettori fissi

mercoledì 21 settembre 2011

Israele per i bambini palestinesi

Migliaia di palestinesi ricevono cure mediche in Israele ogni anno.
Funzionari israeliani come Dalia Bassa, coordinatore sanitario per l'Amministrazione Civile, lavorano per assicurare che i pazienti con gravi problemi medici ricevano ogni possibile cura e trattamento.
Inoltre, per migliorare il benessere emotivo di questi pazienti, c'è un grande impegno: i bambini sottoposti a terapia oncologica, accompagnati dalle loro famiglie, vengono portati in gite di un giorno fuori dall'ospedale dove sono in cura.
Attualmente nell'ospedale Hadassah, ci sono 180 pazienti pediatrici oncologici palestinesi provenienti dalla Giudea e Samaria, e 50 di questi hanno ricevuto un trapianto di midollo osseo a spese del sistema sanitario israeliano.
Questa settimana, un gruppo di bambini palestinesi in cura presso l'Hadassah, ha visitato, in compagnia dei genitori, il Ramat Gan Safari, la spiaggia di Jaffa e il bowling di Holon.
Questa gita è stata resa possibile grazie all'impegno coordinato dell'Amministrazione Civile di Israele, dell'Associazione Oncologica di Israele e dei volontari dell'Associazione "Encouragment from Ido" di Gerusalemme.


Un sorridente bimbo palestinese al Safari di Ramat Gan

Bambini palestinesi allo zoo dei cuccioli di Ramat Gan

2 commenti:

  1. Grazie viva israele di scrivere la verita'mentre il telegionale ci dice che gli ebrei uccidono i bambini.

    Quello che trovo sconfortante e'che migliaia di palestinesi che ricevono cure dagli israeliani, non difendono mai gli israeliani e non li ringraziano.E` possibile che non possano farlo: difendere Israele per un palestinese e` quasi una condanna a morte secondo i dirigenti di Hamas e Fatah.

    Viva Israele !!! M77

    RispondiElimina
  2. Caro amico,
    grazie a te e a tutti quelli che mi seguono. Cerco di riportare notizie che nessuno vi farà mai conoscere. Spero di essere utile.
    Un caro saluto

    RispondiElimina