Il popolo palestinese: un'invenzione assoluta!

Un dirigente dell'Olp, Zahir Muhsein, dichiarò a un giornale olandese nel 1974:



"il popolo palestinese non esiste,
il popolo palestinese è stato creato per ragioni strategiche in funzione antisionista, ma non appena avremo conseguito la distruzione di Israele non aspetteremo un solo momento ad unirci al popolo arabo di cui facciamo parte."



O.rganizzazione N.on U.tile

“Se l’Algeria inserisse nell’ordine del giorno all’ONU una risoluzione secondo cui la terra è piatta, e che è Israele ad averla appiattita, tale risoluzione passerebbe con 164 voti a favore, 13 contro e 26 astensioni” (Abba Eban, 1975)

Antisionismo è antisemitismo!

"Tu dichiari, amico mio, di non odiare gli ebrei, di essere semplicemente ‘antisionista’. E io dico: quando qualcuno attacca il sionismo, intende gli ebrei..." M.L. King

Documentazione sulla Siria

L'attivista siriano per i diritti umani Muntaha Al-Atrash, intervistato il 4 aprile scorso dal quotidiano arabo edito a Londra Al-Sharq Al-Awsat, ha dichiarato: "Ogni volta che chiediamo libertà e democrazia, ci dicono che il nostro scontro con Israele è più importante delle meschine questioni interne."

CERCA NEL BLOG

Translate this page

Pallywood

Loading...

Sempre con Israele!!!

Sempre con Israele!!!

Lettori fissi

venerdì 25 novembre 2011

OLP/FATAH: SE LA RESISTENZA ARMATA POTESSE CONSEGUIRE GLI OBIETTIVI DEL POPOLO PALESTINESE, NON ESITEREMMO NEMMENO UN SECONDO

Quelli che seguono sono brani tratti da un’intervista al portavoce dell’Olp in Libano, Ahmad Assaf, mandata in onda lo scorso 11 ottobre sulla tv libanese Murr (MTV Al Lubnania):
AHMAD ASSAF: «Innanzitutto, la nostra presenza sulla terra [palestinese] è la più grande resistenza di tutte…»
INTERVISTATORE: «Mi faccia chiarire. Io sto parlando di resistenza armata.»
AHMAD ASSAF: «Sarò franco con lei. Se la resistenza armata potesse conseguire gli obiettivi del popolo palestinese, non esiteremmo nemmeno un secondo. Chi è che ha inventato la resistenza armata?»
INTERVISTATORE: «Non mettiamoci a scavare nella storia. Siete pronti a lanciare oggi la resistenza armata, insieme a Hamas e alle altre fazioni?»
AHMAD ASSAF: «Chiariamo bene. Il nostro obiettivo è la resistenza o la fine dell’occupazione? Se la resistenza è il nostro obiettivo, possiamo continuare a fare la resistenza per mille anni.»
INTERVISTATORE: «Non siete onesti»
AHMAD ASSAF: «Sarò franco con lei. Fatah si chiama ancora Movimento di Liberazione della Palestina. Questo nome non cambierà finché non sarà raggiunto l’obiettivo della fine dell’occupazione. Se la resistenza armata è oggi il modo vero e più breve per raggiungere l’obiettivo del popolo palestinese della libertà e della fine dell’occupazione, noi seguiremo questa strada.»
(Da: Memri, 4.11.11)

Per vedere il filmato dell’intervista (con sottotitoli in inglese):

Nessun commento:

Posta un commento