Il popolo palestinese: un'invenzione assoluta!

Un dirigente dell'Olp, Zahir Muhsein, dichiarò a un giornale olandese nel 1974:



"il popolo palestinese non esiste,
il popolo palestinese è stato creato per ragioni strategiche in funzione antisionista, ma non appena avremo conseguito la distruzione di Israele non aspetteremo un solo momento ad unirci al popolo arabo di cui facciamo parte."



O.rganizzazione N.on U.tile

“Se l’Algeria inserisse nell’ordine del giorno all’ONU una risoluzione secondo cui la terra è piatta, e che è Israele ad averla appiattita, tale risoluzione passerebbe con 164 voti a favore, 13 contro e 26 astensioni” (Abba Eban, 1975)

Antisionismo è antisemitismo!

"Tu dichiari, amico mio, di non odiare gli ebrei, di essere semplicemente ‘antisionista’. E io dico: quando qualcuno attacca il sionismo, intende gli ebrei..." M.L. King

Documentazione sulla Siria

L'attivista siriano per i diritti umani Muntaha Al-Atrash, intervistato il 4 aprile scorso dal quotidiano arabo edito a Londra Al-Sharq Al-Awsat, ha dichiarato: "Ogni volta che chiediamo libertà e democrazia, ci dicono che il nostro scontro con Israele è più importante delle meschine questioni interne."

CERCA NEL BLOG

Translate this page

Pallywood

Loading...

Sempre con Israele!!!

Sempre con Israele!!!

Lettori fissi

lunedì 19 marzo 2012

Attentato contro scuola ebraica a Tolosa

Questa mattina è stato compiuto un orribile attentato al Lycee Ozar Hatorah di Tolosa: un uomo ha aperto il fuoco con una pistola uccidendo un rabbino e i suoi due figli e una altro bambino di 10 anni. Diversi i feriti.
L'attentatore consceva bene il luogo e non ha esitato a inseguire nelle aule i bambini per ucciderli come riferisce il procuratore Michel Valet.
 
In Francia gli episodi di antisemitismo sono in costante aumento da oltre 10 anni:
aggressioni a studenti che indossano la kippà, a ragazze con il Maghen David al collo sono all'ordine del giorno. Il fatto più grave e orribile fu il rapimento, la tortura e l'assassinio del giovane Ilan Halimi. Per oltre un mese prigioniero di una banda di fanatici islamici che lo hanno torturato, bruciato e umiliato oltre ogni immaginazione venne abbandonato sui binari ferroviari (creduto morto): sopravvisse pochi istanti fino all'arrivo dei soccorsi.

4 commenti:

  1. Sono inorridito da questa tragedia...si faccia massima chiarezza. Sempre vicino al grande popolo ebraico, che D-o sia sempre con voi.

    RispondiElimina
  2. Grazie per le tue parole Cris. Un caro saluto

    RispondiElimina
  3. Mi permetto di segnalare il post che ho dedicato all'ennesima mattanza di bambini ebrei:
    http://ilblogdibarbara.wordpress.com/2012/03/19/il-mondo-si-regge-sul-respiro-dei-bambini-che-studiano/

    RispondiElimina
  4. Grazie a te per questo bellissimo blog che dice la verità!

    RispondiElimina