Il popolo palestinese: un'invenzione assoluta!

Un dirigente dell'Olp, Zahir Muhsein, dichiarò a un giornale olandese nel 1974:



"il popolo palestinese non esiste,
il popolo palestinese è stato creato per ragioni strategiche in funzione antisionista, ma non appena avremo conseguito la distruzione di Israele non aspetteremo un solo momento ad unirci al popolo arabo di cui facciamo parte."



O.rganizzazione N.on U.tile

“Se l’Algeria inserisse nell’ordine del giorno all’ONU una risoluzione secondo cui la terra è piatta, e che è Israele ad averla appiattita, tale risoluzione passerebbe con 164 voti a favore, 13 contro e 26 astensioni” (Abba Eban, 1975)

Antisionismo è antisemitismo!

"Tu dichiari, amico mio, di non odiare gli ebrei, di essere semplicemente ‘antisionista’. E io dico: quando qualcuno attacca il sionismo, intende gli ebrei..." M.L. King

Documentazione sulla Siria

L'attivista siriano per i diritti umani Muntaha Al-Atrash, intervistato il 4 aprile scorso dal quotidiano arabo edito a Londra Al-Sharq Al-Awsat, ha dichiarato: "Ogni volta che chiediamo libertà e democrazia, ci dicono che il nostro scontro con Israele è più importante delle meschine questioni interne."

CERCA NEL BLOG

Translate this page

Pallywood

Loading...

Sempre con Israele!!!

Sempre con Israele!!!

Lettori fissi

venerdì 16 marzo 2012

In memoria delle vittime della strage di Itamar: io non dimentico la famiglia Fogel trucidata dai palestinesi!

Un anno fa due palestinesi TRUCIDARONO con ferocia inaudita una famiglia israeliana: pugnalarono e sgozzarono mamma Ruth, papà Udi, il figlio di 11 anni Yaov, il figlio di 4 anni Elad e la bimba di soli TRE MESI Hadas... anche lei pugnalta al cuore! 

http://vivaisraele.blogspot.com/2011/03/orrore-in-samaria-trucidati-bambini-e-i.html ) .

Tutti sembrano aver dimenticato l'eccidio di Itamar, tutti sembrano aver dimenticato queste vite spezzate dall'odio viscerale degli arabi: questi "coraggiosi militanti" se la sono presa di notte con una famiglia di agricoltori: Sono entrati in casa loro come topi di fogna e li hanno massacrati nel sonno. non hanno avuto pietà neanche di un bimbo di 4 anni e della sorellina di soli tre mesi.... quando l'hanno sentita piangere (dormiva nel lettone conmamma e papà) sono tornati indietro per "finire la loro missione".
IO NON DIMENTICO!
Qui sotto ci sono le foto di quell'ignobile massacro: guardate di cosa sono capaci quegli assassini palestinesi!


  

 

 

 

 

 

 

 

2 commenti:

  1. Anche gli indiani d'America, come i palestinesi, uccidevano donne e bambini nelle carovane, ma comunque erano gli indiani le vittime, non certo i coloni.
    Con i palestinesi è la stessa cosa:essi reagiscono all'esproprio compiuto dai coloni che rubano la loro terra, tolgono loro le risorse e cercano di ammassarli in riserve.
    Certo io non plaudo di certo ai massacri, ma anche Israele ha ucciso ed uccide i bambini palestinesi, spara loro in testa, li usa come scudi umani, Ariel Sharon una volta disse:"Io non conosco nulla che si chiami diritto internaizonale. Bisogna uccidere le donne e i bambini palestinesi" e Menachem Begin in un discorso ai coloni:"i palestiensi periranno ocme cavallette, sfracellati con la testa contro il muro". Molti siti mostrano immagini di ragazzini palestinesi squarciati dai bulldozer, letteralmente bruciati dalle bombe o con ferite in testa. Il vero infanticida è Israele, ma tanto so che il mio commento non sarà pubblicato..

    RispondiElimina
  2. Senti, citare i nativi americani mi sembra fuori luogo oltre che assolutamente assurdo. Loro cercavano di contrastare l'avanzata dei bianchi che rubavano la terra veraemente. Evidentemente le tue nozioni di storia sono alquanto lacunose o permeate di propaganda araba: gli ebrei hanno comprato le terre dagli stessi arabi a partire dal 1880. E gli arabi vendevano terreni paludosi e aridi al triplo del prezzo, facendosi beffe di loro, salvo poi ricredrsi quando vedevano questi "pazzi coloni" dissodare, irrigare e raccogleire i frutti del loro lavoro. Sei riuscito a non dire uan sola parola di commiserazione per le povere vittime che hai pur visto in queste foto. Sei riuscito a parlare solo del dolore dei palestinesi... evidentemente anche tu sei solo un povero piccolo antisemita.... Scommetto che non hai detto neanche una parola di pietà per le immagini degli israeliani massacrati dai bulldozer a Gerusalemme o per i riservisti israeliani scuartati a Ramallah....

    RispondiElimina