Il popolo palestinese: un'invenzione assoluta!

Un dirigente dell'Olp, Zahir Muhsein, dichiarò a un giornale olandese nel 1974:



"il popolo palestinese non esiste,
il popolo palestinese è stato creato per ragioni strategiche in funzione antisionista, ma non appena avremo conseguito la distruzione di Israele non aspetteremo un solo momento ad unirci al popolo arabo di cui facciamo parte."



O.rganizzazione N.on U.tile

“Se l’Algeria inserisse nell’ordine del giorno all’ONU una risoluzione secondo cui la terra è piatta, e che è Israele ad averla appiattita, tale risoluzione passerebbe con 164 voti a favore, 13 contro e 26 astensioni” (Abba Eban, 1975)

Antisionismo è antisemitismo!

"Tu dichiari, amico mio, di non odiare gli ebrei, di essere semplicemente ‘antisionista’. E io dico: quando qualcuno attacca il sionismo, intende gli ebrei..." M.L. King

Documentazione sulla Siria

L'attivista siriano per i diritti umani Muntaha Al-Atrash, intervistato il 4 aprile scorso dal quotidiano arabo edito a Londra Al-Sharq Al-Awsat, ha dichiarato: "Ogni volta che chiediamo libertà e democrazia, ci dicono che il nostro scontro con Israele è più importante delle meschine questioni interne."

CERCA NEL BLOG

Translate this page

Pallywood

Loading...

Sempre con Israele!!!

Sempre con Israele!!!

Lettori fissi

giovedì 19 aprile 2012

In memoria di sei milioni di ebrei

Domani si celebra Yom HaShoà, il giorno della Shoà.
La data precede di otto giorni Yom Hazmaut, il giorno dell'Indipendenza di Israele.
Yom HaShoà sarà come sempre un giorno come gli altri fino a quando le sirene non urleranno in tutto il paese la loro rabbia e il loro dolore per lo sterminio pianificato a tavolino di sei milioni di ebrei. 
Domani un intero paese si fermerà per due minuti interi, per due lunghissimi minuti tutto ciò che può muoversi si fermerà. 
Si vedranno le persone fermare le auto e scendere per osservare due minuti di raccoglimento in omaggio a coloro che non ci sono più. Solo gli arabi continueranno a muoversi, gireranno con le auto a Tel Aviv e a Gerusalemme o a Haifa e magari con la musica a tutto volume si faranno beffe di coloro che sono fermi in mezzo alla strada.
Mi è capitato di trovarmi in Israele durante questi momenti e vi posso assicurare che sono cose che non si dimenticano: l'intensità di quei due minuti rimane dentro per sempre.
Mai più sterminio!
Mai più Masada!

2 commenti:

  1. Shalom al grande popolo ebraico.Mai più sterminio!

    RispondiElimina
  2. Assolutamente nessun sterminio!!La vita umana è sacra.
    Israele ha diritto di vivere come una qualsiasi nazione del mondo!Hanno diritto pace dopo 2000 anni di persecuzioni.
    Sono i fratelli maggiori dei cattolici ,Gesu' era ebreo.Comunque a prescindere dal credo religioso gli ebrei hanno diritto alla vita, alla pace al progresso. Io ho lavorato con ebrei, vi assicuro che sono persone normalissime,simpatici, molto legati alle loro tradizioni, giustamente.E' un popolo evoluto,democratico,fiero che rispetta la vita e la liberta'.Purtroppo ci sono i terroristi di hamas che li vogliono uccidere per odio,ma con l' odio non vai molto lontano!!
    P.S.
    Caro viva stai vedendo striscioni, sit in, talk show contro la Siria? Stanno massacrando gente innocente e nessun politico dice nulla!!
    ciao
    Federico

    RispondiElimina