Il popolo palestinese: un'invenzione assoluta!

Un dirigente dell'Olp, Zahir Muhsein, dichiarò a un giornale olandese nel 1974:



"il popolo palestinese non esiste,
il popolo palestinese è stato creato per ragioni strategiche in funzione antisionista, ma non appena avremo conseguito la distruzione di Israele non aspetteremo un solo momento ad unirci al popolo arabo di cui facciamo parte."



O.rganizzazione N.on U.tile

“Se l’Algeria inserisse nell’ordine del giorno all’ONU una risoluzione secondo cui la terra è piatta, e che è Israele ad averla appiattita, tale risoluzione passerebbe con 164 voti a favore, 13 contro e 26 astensioni” (Abba Eban, 1975)

Antisionismo è antisemitismo!

"Tu dichiari, amico mio, di non odiare gli ebrei, di essere semplicemente ‘antisionista’. E io dico: quando qualcuno attacca il sionismo, intende gli ebrei..." M.L. King

Documentazione sulla Siria

L'attivista siriano per i diritti umani Muntaha Al-Atrash, intervistato il 4 aprile scorso dal quotidiano arabo edito a Londra Al-Sharq Al-Awsat, ha dichiarato: "Ogni volta che chiediamo libertà e democrazia, ci dicono che il nostro scontro con Israele è più importante delle meschine questioni interne."

CERCA NEL BLOG

Translate this page

Pallywood

Loading...

Sempre con Israele!!!

Sempre con Israele!!!

Lettori fissi

mercoledì 13 giugno 2012

Fieri di essere gay, anche in uniforme

Siate fieri, anche in uniforme. Questo il senso di una foto postata lunedì sulla pagina Facebook delle Forze di Difesa israeliane che sta suscitando un’ondata di reazioni positive sul web. La foto, che ritrae un soldato dell’Artiglieria e uno della Brigata Golani che passeggiano tenendosi per mano, intende esprimere il sostegno dell’esercito israeliano per i soldati gay. La didascalia recita: “E’ il Mese dell’Orgoglio [omosessuale]: lo sapevate che le Forze di Difesa israeliane trattano tutti i propri soldati in modo eguale?”.
Il portavoce delle Forze di Difesa israeliane spiega che la foto è stata scattata nell'ambito degli eventi del Mese dell’Orgoglio della comunità gay e lesbica, con la piena collaborazione della coppia ritratta.
È noto che diplomatici e portavoce israeliani all’estero citano volentieri la piena accettazione dei soldati dichiaratamente omosessuali da parte delle Forze di Difesa israeliane come un esempio della natura civile ed evoluta del paese, ma questa è la prima volta che l’esercito abbraccia pubblicamente la comunità gay su uno dei suoi social media. Il messaggio è chiaro: le Forze di Difesa israeliane sono un esercito progredito e liberale che non discrimina in alcun modo i soldati gay e lesbiche.
L’iniziativa delle Forze di Difesa israeliane su Facebook deve aver toccato il tasto giusto: nel giro di poche ore ha generato svariate migliaia di “condividi”, di “mi piace” e di commenti positivi.
L’ufficio del portavoce militare ha aggiunto che, per quanto è dato sapere, “nessun altro esercito al mondo ha mai preso una tale iniziativa”.

(Da: YnetNews, Israel HaYom, 12.6.12)



Nessun commento:

Posta un commento