Il popolo palestinese: un'invenzione assoluta!

Un dirigente dell'Olp, Zahir Muhsein, dichiarò a un giornale olandese nel 1974:



"il popolo palestinese non esiste,
il popolo palestinese è stato creato per ragioni strategiche in funzione antisionista, ma non appena avremo conseguito la distruzione di Israele non aspetteremo un solo momento ad unirci al popolo arabo di cui facciamo parte."



O.rganizzazione N.on U.tile

“Se l’Algeria inserisse nell’ordine del giorno all’ONU una risoluzione secondo cui la terra è piatta, e che è Israele ad averla appiattita, tale risoluzione passerebbe con 164 voti a favore, 13 contro e 26 astensioni” (Abba Eban, 1975)

Antisionismo è antisemitismo!

"Tu dichiari, amico mio, di non odiare gli ebrei, di essere semplicemente ‘antisionista’. E io dico: quando qualcuno attacca il sionismo, intende gli ebrei..." M.L. King

Documentazione sulla Siria

L'attivista siriano per i diritti umani Muntaha Al-Atrash, intervistato il 4 aprile scorso dal quotidiano arabo edito a Londra Al-Sharq Al-Awsat, ha dichiarato: "Ogni volta che chiediamo libertà e democrazia, ci dicono che il nostro scontro con Israele è più importante delle meschine questioni interne."

CERCA NEL BLOG

Translate this page

Pallywood

Loading...

Sempre con Israele!!!

Sempre con Israele!!!

Lettori fissi

mercoledì 21 novembre 2012

Nonstante i razzi dei terroristi, Israele invia medicinali e cibo a Gaza

Gerusalemme, 18 Novembre 2012 – Malgrado l’incessante e continuo lancio di missili e razzi sempre più potenti dalla Striscia di Gaza contro le città israeliane (750 solo in questa settimana), il governo di Netanyahu ha continuato ad inviare beni di prima necessità alla popolazione palestinese. Questa mattina 124 camion hanno attraversato attraverso i valichi di Kerem Shalom e di Erez. I veicoli contengono generi alimentari, prodotti caseari, farmaci, tessuti, combustibili, materiali da costruzione, giocattoli e aiuti umanitari.

Lo ha comunicato il Coordinatore per le attività nei territori, aggiungendo che 35 diplomatici e rappresentanti internazionali hanno lasciato Gaza attraverso i valichi, insieme a una trentina di palestinesi bisognosi di cure in ospedali israeliani.

(Fonte: Il Borghesino, Israele.net, 18 Novembre 2012)

4 commenti:

  1. Se queste notizie fossero più diffuse...
    Complimenti per il tuo blog. Buona serata.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Già, ma il fatto è che ai gironalisti non fa comodo che si diffondano queste notizie. In Rai l'unico serio è Claudio Pagliara. equilibrato e onesto. Bello il suo servizio andato in onda ieri sera su TV7 con intervista a una nonna israeliana di origine romana che vive in prossimità di Gaza e con una nonna palestinese. Grazie per le tue parole. Sta a tutti noi che amiamo Israele difenderlo da questa assurda gogna mediatica. Ero in piazza Montecitorio per la manifestazione promossa da Fiamma Nirenstein. E' stato bellissimo vedere 1000 persone radunate in 2 gironi con un lavoro pazzesco, scendere a manifestare con decine e decine di bandiere israeliane.

      Elimina
  2. Se fossi stata a Roma ci sarei andata anch'io. Claudio Pagliara mi è sempre piaciuto. Quando ho tempo, leggo in posta le newsletter di Informazione Corretta. Qui leggo volentieri gli articoli di Angelo Pezzana che mi sembra un bravo giornalista. Guarda, io cerco sempre di diffondere le notizie quelle vere, ogni occasione è buona. Mio marito la pensa come me, le mie figlie che poco sanno di politica medio-orientale, sentono solo quello che dicono i media nei momenti clou come questi.."Morti bambini palestinesi ecc.." "Israele attacca..ecc". Nessuno spiega perchè Israele attacca. Insomma fa sempre la parte dell'aggressore cattivo.
    Almeno chi sta vicino a me non deve rimanere ignorante, e deve sapere come stanno veramente le cose.
    Continua con il blog..è molto importante. Buon week-end :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara saray, grazie per le tue parole e grazie per difondere le notizie vere..
      Buon w.e.

      Elimina