Il popolo palestinese: un'invenzione assoluta!

Un dirigente dell'Olp, Zahir Muhsein, dichiarò a un giornale olandese nel 1974:



"il popolo palestinese non esiste,
il popolo palestinese è stato creato per ragioni strategiche in funzione antisionista, ma non appena avremo conseguito la distruzione di Israele non aspetteremo un solo momento ad unirci al popolo arabo di cui facciamo parte."



O.rganizzazione N.on U.tile

“Se l’Algeria inserisse nell’ordine del giorno all’ONU una risoluzione secondo cui la terra è piatta, e che è Israele ad averla appiattita, tale risoluzione passerebbe con 164 voti a favore, 13 contro e 26 astensioni” (Abba Eban, 1975)

Antisionismo è antisemitismo!

"Tu dichiari, amico mio, di non odiare gli ebrei, di essere semplicemente ‘antisionista’. E io dico: quando qualcuno attacca il sionismo, intende gli ebrei..." M.L. King

Documentazione sulla Siria

L'attivista siriano per i diritti umani Muntaha Al-Atrash, intervistato il 4 aprile scorso dal quotidiano arabo edito a Londra Al-Sharq Al-Awsat, ha dichiarato: "Ogni volta che chiediamo libertà e democrazia, ci dicono che il nostro scontro con Israele è più importante delle meschine questioni interne."

CERCA NEL BLOG

Translate this page

Pallywood

Loading...

Sempre con Israele!!!

Sempre con Israele!!!

Lettori fissi

domenica 30 dicembre 2012

Israele: democratico fino all'autolesionismo!

Un consesso speciale di nove giudici ha clamorosamente ribaltato la decisione della Commissione Elettorale che aveva escluso la possibilità di partecipare alle prossime elezioni politiche alla deputata araba Hanin Zoabi da sempre contro lo stato di Israele.
Per ricordare solo alcune delle "prodezze" di questa deputata vi cito il suo mancato rispetto per l'inno di Israele il 24 febbraio 2009 all'atto di insediamento della 18 legislatura della Knesset (si è alzata ed è uscita dall'aula perchè l'inno dello stato per la quale era stata eletta deputata "non mi rappresenta"), la sua partecipazione alla Freedom Flottilla con il relativo attacco ai soldati israeliani, gli stessi soldati del paese che dovrebbe "rappresentare" ma che dichiara che "non ha alcun diritto di vivere in sicurezza" e respinge l'idea che Israele sia uno stato ebraico. Ha sempre osteggiato lo stato di Israele, incitando a boicottare e a contrastare il governo, le sue istituzioni e l'esercito. Non vuole che i cittadini arabi svolgano il servizio militare per evitare che si integrino nello stato. Insomma un personaggio mica da ridere sta terrorista. Eppure lo stato "razzista" di Israele, ha deciso che potrà continuare a fare il suo "lavoro" di propaganda antiisraeliana, potrà continuare a percepire un lauto stipendio pagato con le tasse di tutti i cittadini israeliani, anche quelli che lei tanto disprezza con il quale potrà proseguire nella sua opera di delegittimazione di Israele dall'interno

2 commenti:

  1. Se uno stupido leggesse questo post penserebbe:" che stato democratico che è israele, ha concesso anche a una dannata terrorista di poter sedere nella Knesset". Sappiamo tutti che la realtà è ben diversa visto che questa poveraccia alla knesset fa solo atto di presenza, infatti ogni volta che prende la parola tutti le urlano dietro dandole della terrorista e dicendo che un deputato, secondo la legge, non può fare dichiarazioni contro lo stato di israele o a favore della distruzione di esso(http://www.youtube.com/watch?feature=endscreen&NR=1&v=nlzyp8jJMO8 1:46 in poi).
    Detto ciò io personalmente ho da fare due obbiezioni:
    1) al di la delle dichiarazioni che fa bisogna ricordare che questa signora rappresenta il popolo di israele quindi, visto che è un deputato, pur qualcuno deve, consapevolmente, aver votato per lei alle elezioni.
    2) Non capisco perchè mentre questa deputata parla tutti gli gridano dietro dandole della terrorista. Percaso costei è un infiltrata di hamas o di qualsisi altro gruppo terroristico? Ha mai commesso atti di terrorismo?(http://www.youtube.com/watch?v=DRf0aB3BNEY)

    Con questo commento non ho intenzione di polemizzare, con questo commento voglio soltanto esprimere un mio dubbio. Spero di riceveere, grazie a dio come di consutide, una risposta educata. Grazie mille

    RispondiElimina
  2. Sarebbe come se nel parlamento ci fosse uno che rapprensenti in chiaro l'ndrangheta. Non riceverebbe applausi.

    RispondiElimina