Il popolo palestinese: un'invenzione assoluta!

Un dirigente dell'Olp, Zahir Muhsein, dichiarò a un giornale olandese nel 1974:



"il popolo palestinese non esiste,
il popolo palestinese è stato creato per ragioni strategiche in funzione antisionista, ma non appena avremo conseguito la distruzione di Israele non aspetteremo un solo momento ad unirci al popolo arabo di cui facciamo parte."



O.rganizzazione N.on U.tile

“Se l’Algeria inserisse nell’ordine del giorno all’ONU una risoluzione secondo cui la terra è piatta, e che è Israele ad averla appiattita, tale risoluzione passerebbe con 164 voti a favore, 13 contro e 26 astensioni” (Abba Eban, 1975)

Antisionismo è antisemitismo!

"Tu dichiari, amico mio, di non odiare gli ebrei, di essere semplicemente ‘antisionista’. E io dico: quando qualcuno attacca il sionismo, intende gli ebrei..." M.L. King

Documentazione sulla Siria

L'attivista siriano per i diritti umani Muntaha Al-Atrash, intervistato il 4 aprile scorso dal quotidiano arabo edito a Londra Al-Sharq Al-Awsat, ha dichiarato: "Ogni volta che chiediamo libertà e democrazia, ci dicono che il nostro scontro con Israele è più importante delle meschine questioni interne."

CERCA NEL BLOG

Translate this page

Pallywood

Loading...

Sempre con Israele!!!

Sempre con Israele!!!

Lettori fissi

mercoledì 16 gennaio 2013

Gaza: Hamas testa nuovi missili a lungo raggio

Gaza, 13 Gennaio 2013 – A meno di due mesi dalla fine dell’operazione israeliana antiterrorismo palestinese denominata Amud Anan (“Pillar of Defense”, ossia “Colonna di nube difensiva”) Hamas ha effettuato un collaudo di nuovi missili a lungo raggio (si parla di decine di km) prodotti nella Striscia di Gaza grazie all’uso di tecnologie iraniane. Ne hanno dato notizia alcune agenzie di stampa palestinesi e in serata Hamas ha confermato il fatto, dichiarandosi soddisfatto del risultato ottenuto.

I razzi, almeno due, sono stati lanciati verso il mar Mediterraneo da una base d’addestramento sorta in quello che fino al 2005 era l’insediamento ebraico di Gush Katif (che quando fu abbandonato, lo ricordiamo, era un villaggio con appartamenti, campi irrigati e serre coltivate).

Per gran parte della stampa israeliana questo episodio indica come Hamas si stia preparando alla prossima guerra.

(Fonte: Israele.net, 14 Gennaio 2013 e La Voce della Russia, 15 Gennaio 2013

Nessun commento:

Posta un commento