Il popolo palestinese: un'invenzione assoluta!

Un dirigente dell'Olp, Zahir Muhsein, dichiarò a un giornale olandese nel 1974:



"il popolo palestinese non esiste,
il popolo palestinese è stato creato per ragioni strategiche in funzione antisionista, ma non appena avremo conseguito la distruzione di Israele non aspetteremo un solo momento ad unirci al popolo arabo di cui facciamo parte."



O.rganizzazione N.on U.tile

“Se l’Algeria inserisse nell’ordine del giorno all’ONU una risoluzione secondo cui la terra è piatta, e che è Israele ad averla appiattita, tale risoluzione passerebbe con 164 voti a favore, 13 contro e 26 astensioni” (Abba Eban, 1975)

Antisionismo è antisemitismo!

"Tu dichiari, amico mio, di non odiare gli ebrei, di essere semplicemente ‘antisionista’. E io dico: quando qualcuno attacca il sionismo, intende gli ebrei..." M.L. King

Documentazione sulla Siria

L'attivista siriano per i diritti umani Muntaha Al-Atrash, intervistato il 4 aprile scorso dal quotidiano arabo edito a Londra Al-Sharq Al-Awsat, ha dichiarato: "Ogni volta che chiediamo libertà e democrazia, ci dicono che il nostro scontro con Israele è più importante delle meschine questioni interne."

CERCA NEL BLOG

Translate this page

Pallywood

Loading...

Sempre con Israele!!!

Sempre con Israele!!!

Lettori fissi

venerdì 5 aprile 2013

Le balle dei palestinesi continuano....

Molte delle persone che seguono con attenzione le notizie su Israele, saranno certamente al corrente di cosa sia Pallywood e di come i palestinesi manipolino le foto e le notizie per far apparire Israele sempre come colpevole di qualsiasi cosa.
Ricorderete il "massacro" di Jenin (quando i palestinesi prima dichiararono che erano morte centiania, anzi no migliaia di persone e poi dovettero ammettere che erano morte 52, mentre gli israeliani avevano avuto oltre 40 soldati deceduti) con i funerali con i morti che camminano come si può vedere in questo video, le false foto della bambina "colpita" dal fosforo bianco che in realtà aveva una rarissima malattia della pelle, le foto taroccate sulla Mavi Marmara per far sparire i coltelli (sulla nave erano tutti "pacifisti"!). E la bambina yemenita morta in un incidente e fatta passare per vittima degli israeliani? Ce ne sono tante, ma tante che non si finirebbe più.
Vi propongo le ultime, fresche fresche che sono venute fuori dalla fucina palestinese:
la scritta asserisce che trattasi di tale Maysara Abu Hamdiya "prigioniero, comandante e jihadista" recita la scritta in arabo accanto alla foto in sovraimpressione...... e si riferisce alla morte di questo terrorista avvenuta in carcere per cancro.... ammanettato al suo lettino d'ospedale senza ricevere cure adeguate...






ma se si allarga la foto si ha una bella sorpresa: si tratta di un ribelle siriano catturato dai militari di Assad e ricoverato in un ospedale siriano!!!! Il ragazzo non è proprio il terrorista Hamdiya. Come la  mettiamo truffatori?

Nessun commento:

Posta un commento