Il popolo palestinese: un'invenzione assoluta!

Un dirigente dell'Olp, Zahir Muhsein, dichiarò a un giornale olandese nel 1974:



"il popolo palestinese non esiste,
il popolo palestinese è stato creato per ragioni strategiche in funzione antisionista, ma non appena avremo conseguito la distruzione di Israele non aspetteremo un solo momento ad unirci al popolo arabo di cui facciamo parte."



O.rganizzazione N.on U.tile

“Se l’Algeria inserisse nell’ordine del giorno all’ONU una risoluzione secondo cui la terra è piatta, e che è Israele ad averla appiattita, tale risoluzione passerebbe con 164 voti a favore, 13 contro e 26 astensioni” (Abba Eban, 1975)

Antisionismo è antisemitismo!

"Tu dichiari, amico mio, di non odiare gli ebrei, di essere semplicemente ‘antisionista’. E io dico: quando qualcuno attacca il sionismo, intende gli ebrei..." M.L. King

Documentazione sulla Siria

L'attivista siriano per i diritti umani Muntaha Al-Atrash, intervistato il 4 aprile scorso dal quotidiano arabo edito a Londra Al-Sharq Al-Awsat, ha dichiarato: "Ogni volta che chiediamo libertà e democrazia, ci dicono che il nostro scontro con Israele è più importante delle meschine questioni interne."

CERCA NEL BLOG

Translate this page

Pallywood

Loading...

Sempre con Israele!!!

Sempre con Israele!!!

Lettori fissi

domenica 5 maggio 2013

Esplosioni a Damasco

Fonti occidentali asseriscono che nella scorsa notte aerei israeliani hanno attaccato e distrutto un convoglio di missili iraniani in transito sul suolo siriano e diretti in Libano per essere consegnati ai terroristi di Hezbollah.
Le esplosioni filmate nella notte confermano le ipotesi relative alla distruzione di grossi depositi di armi.
Se confermato, sarebbe il secondo attacco in tre giorni che Israele mette a segno nei confronti dei rifornimenti missilistici dalla repubblica islamica al suo più potente alleato libanese.
La reazione iraniana non a caso è stata veemente: evidentemente la distruzione portata ha interrotto i piani criminali di Teheran nei confronti di Israele. L'ipotesi è che per cercare di distogliere l'attenzione del mondo dai massacri perpetrati dall'Assadssino di Damasco l'Iran stia cercando di aprire un nuovo fronte al confine nord del paese ebraico e tenerlo sotto pressione.
Israele sta ora dispiegando due batterie di Iron Dome nel nord del paese per contrastare eventuali attacchi di Hezbollah o siriani.

2 commenti:

  1. Circa 80 vittime.

    Come al solito dimostrata l'inclinazione israeliana ad uccidere persone più che ricercar la pace.

    Bah, figli di un dio minore.

    Censuratemi anche questa volta, come sempre, non esiste cosa più vigliacca, tanto di questo vi nutrite.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. 70.000 MORTI AMMAZZATI DALL'ASSADSSINO DI DAMASCO E TU ZITTO VERO????
      COME TUTTI I PACIFINTI DEL RESTO. Avessi visto una manifestazione sotto l'ambasciata siriana con bandiere siriane bruciate.. invece NULLA!!! E ora mi vieni a parlare di 80 vittime... eh già se ci sono di mezzo ebrei e israeliani tutti a pontificare, giudicare e condannare... che schifo.... Q"ui c'è un solo vigliacco e sei tu! Perchè non sei andato a fare lo scudo umano contro i bombardamenti dell'Assadssino di Damasco? Perchè non hai organizzato una bella flottilla per Aleppo a portare veramente aiuto a una popolazione stremata da fame, massacri e violenze? te lo dico io! Perchè ci vogliono le palle per andare contro i siriani! Queli prima te sparano e poi te ributtano a mare. Invece contro gli israeliani è facile organizzare manifestazioni, tanto sapete che rispettano le regole, la democrazia e le persone....

      Elimina