Il popolo palestinese: un'invenzione assoluta!

Un dirigente dell'Olp, Zahir Muhsein, dichiarò a un giornale olandese nel 1974:



"il popolo palestinese non esiste,
il popolo palestinese è stato creato per ragioni strategiche in funzione antisionista, ma non appena avremo conseguito la distruzione di Israele non aspetteremo un solo momento ad unirci al popolo arabo di cui facciamo parte."



O.rganizzazione N.on U.tile

“Se l’Algeria inserisse nell’ordine del giorno all’ONU una risoluzione secondo cui la terra è piatta, e che è Israele ad averla appiattita, tale risoluzione passerebbe con 164 voti a favore, 13 contro e 26 astensioni” (Abba Eban, 1975)

Antisionismo è antisemitismo!

"Tu dichiari, amico mio, di non odiare gli ebrei, di essere semplicemente ‘antisionista’. E io dico: quando qualcuno attacca il sionismo, intende gli ebrei..." M.L. King

Documentazione sulla Siria

L'attivista siriano per i diritti umani Muntaha Al-Atrash, intervistato il 4 aprile scorso dal quotidiano arabo edito a Londra Al-Sharq Al-Awsat, ha dichiarato: "Ogni volta che chiediamo libertà e democrazia, ci dicono che il nostro scontro con Israele è più importante delle meschine questioni interne."

CERCA NEL BLOG

Translate this page

Pallywood

Loading...

Sempre con Israele!!!

Sempre con Israele!!!

Lettori fissi

mercoledì 13 novembre 2013

Chi ama la vita, chi ama la morte

Il capo di stato maggiore delle IDf, BEnny Gantz, e il ministro della Difesa, Moshe Ya'alon hanno disposto l'invio di una squadra medica con un ospedale da campo per fornire assistenza umanitaria alle vittime del disastro nelle Filippine.

Già da sabato, l'organizzazione umanitaria IsraAID aveva inviato un team di 7 medici per far fronte alle prime esigenze nella città di Tacloban, il centro maggiormente colpito dal disastro.
Come sempre, Israele è in prima linea per portare aiuto e conforto concreto alle popolazioni colpite da catastrofi naturali e da guerre civili.

Onore al merito di un popolo che tiene sempre in massima considerazione la vita a differenza di chi indottrina i propri figli a uccidere Ebrei così come avvenuto stamattina su un autobus ad Afula quando un palestinese di 16 anni ha trucidato a coltellate Edan Attias, un ragazzo israeliano di soli 18 anni che da due settimane aveva iniziato il suo periodo di servizio militare a difesa del suo paese e del suo popolo.

Nessun commento:

Posta un commento