Il popolo palestinese: un'invenzione assoluta!

Un dirigente dell'Olp, Zahir Muhsein, dichiarò a un giornale olandese nel 1974:



"il popolo palestinese non esiste,
il popolo palestinese è stato creato per ragioni strategiche in funzione antisionista, ma non appena avremo conseguito la distruzione di Israele non aspetteremo un solo momento ad unirci al popolo arabo di cui facciamo parte."



O.rganizzazione N.on U.tile

“Se l’Algeria inserisse nell’ordine del giorno all’ONU una risoluzione secondo cui la terra è piatta, e che è Israele ad averla appiattita, tale risoluzione passerebbe con 164 voti a favore, 13 contro e 26 astensioni” (Abba Eban, 1975)

Antisionismo è antisemitismo!

"Tu dichiari, amico mio, di non odiare gli ebrei, di essere semplicemente ‘antisionista’. E io dico: quando qualcuno attacca il sionismo, intende gli ebrei..." M.L. King

Documentazione sulla Siria

L'attivista siriano per i diritti umani Muntaha Al-Atrash, intervistato il 4 aprile scorso dal quotidiano arabo edito a Londra Al-Sharq Al-Awsat, ha dichiarato: "Ogni volta che chiediamo libertà e democrazia, ci dicono che il nostro scontro con Israele è più importante delle meschine questioni interne."

CERCA NEL BLOG

Translate this page

Pallywood

Loading...

Sempre con Israele!!!

Sempre con Israele!!!

Lettori fissi

mercoledì 13 novembre 2013

ISRAELE: TERRORISTA PALESTINESE UCCIDE SOLDATO ISRAELIANO DI 18 ANNI

Questa mattina Eden Attias un soldato israeliano di circa 18 anni è stato ucciso a pugnalate da un terrorista palestinese, alla fermata dell’autobus di Afula, a nord di Israele. Il terrorista è stato identificato come un sedicenne di Jenin - città sotto il controllo dell’Autorità palestinese - entrato illegalmente in Israele. Il soldato è stato pugnalato ripetutamente all’interno dell’autobus, prima che gli altri passeggeri avessero il tempo di reagire. Il giovane israeliano è deceduto all’Haemek Hospital, dove era stato portato già in condizioni gravissime. Una testimone oculare ha riferito alla radio dell’IDF di aver sentito i passanti gridare “terrorista!”, mentre il palestinese cercava di scappare, prima di essere catturato dalla polizia. Un altro passante ha invece riferito al quotidiano Maariv che la vittima poteva avere circa 18 anni, è salita insieme al terrorista a Nazareth e durante il tragitto verso Afula si è addormentata; il terrorista palestinese ha così iniziato a pugnalarlo molte volte, finché gli altri passeggeri lo hanno bloccato e hanno allertato le forse dell’ordine. Secondo le fonti dell’esercito il terrorista ha confessato di essere uscito di casa già con l’intento di accoltellare dei civili israeliani, molto probabilmente per vendicare gli zii detenuti in Israele.


Eden Attias, il ragazzo israeliano assassinato sul bus questa mattina.


Hussein Jawadra, il bastardo sedicenne (potete vedere che è un ragazzino denutrito, provato dalla fame e malvestito.....) che ha assassinato Eden Attias mentre dormiva sul bus. La vigliaccheria dei palestinesi è sempre la stessa: assassinano i bambini come a Ma'alot, come nei kibbutzim a inizi novecento, come a Gerusalemme e a Tel Aviv, ammazzano donne e vecchi colpevoli di essere ebrei e israeliani.
E il governo ancora vuole fare la pace co ste bestie!
Ma che li tenessero a marcire in galera a pane e acqua altro che!

1 commento:

  1. Questo porco verra` purtroppo lasciato libero in futuro, se Israele e` costretto a rilasciar prigionieri, perche` obbligato a trattare con gli infami palestinesi dai traditori americani dell` amministrazione filo araba Obama and company.
    Resisti Israele!!!
    M77

    RispondiElimina