Il popolo palestinese: un'invenzione assoluta!

Un dirigente dell'Olp, Zahir Muhsein, dichiarò a un giornale olandese nel 1974:



"il popolo palestinese non esiste,
il popolo palestinese è stato creato per ragioni strategiche in funzione antisionista, ma non appena avremo conseguito la distruzione di Israele non aspetteremo un solo momento ad unirci al popolo arabo di cui facciamo parte."



O.rganizzazione N.on U.tile

“Se l’Algeria inserisse nell’ordine del giorno all’ONU una risoluzione secondo cui la terra è piatta, e che è Israele ad averla appiattita, tale risoluzione passerebbe con 164 voti a favore, 13 contro e 26 astensioni” (Abba Eban, 1975)

Antisionismo è antisemitismo!

"Tu dichiari, amico mio, di non odiare gli ebrei, di essere semplicemente ‘antisionista’. E io dico: quando qualcuno attacca il sionismo, intende gli ebrei..." M.L. King

Documentazione sulla Siria

L'attivista siriano per i diritti umani Muntaha Al-Atrash, intervistato il 4 aprile scorso dal quotidiano arabo edito a Londra Al-Sharq Al-Awsat, ha dichiarato: "Ogni volta che chiediamo libertà e democrazia, ci dicono che il nostro scontro con Israele è più importante delle meschine questioni interne."

CERCA NEL BLOG

Translate this page

Pallywood

Loading...

Sempre con Israele!!!

Sempre con Israele!!!

Lettori fissi

venerdì 28 febbraio 2014

ISRAELE ENTRA A FAR PARTE DI JUSCANZ


12.02.14
Oggi, per la prima volta, Israele ha partecipato a uno dei principali gruppi di coordinamento incentrati sui diritti umani e la politica sociale presso le Nazioni Unite. Israele entra a far parte del gruppo "JUSCANZ ", nella terza commissione delle Nazioni Unite, con la maggior parte delle democrazie avanzate del mondo, tra cui USA, Canada, Australia, Giappone, Nuova Zelanda, Corea del Sud, Norvegia e Svizzera.
L’Ambasciatore di Israele presso le Nazioni Unite, Ron Prosor, ha salutato l'ingresso di Israele nello JUSCANZ dichiarando: "È stata corretta un’ingiustizia storica. Chiunque abbia a cuore la tutela dei diritti umani, deve celebrare quest’annuncio. L’ammissione di Israele nel gruppo JUSCANZ evidenzia il riconoscimento, da parte della comunità internazionale, della nostra democrazia. In Medio Oriente, regione in cui le donne vengono lapidate a morte ed esponenti delle minoranze vengono giustiziati, noi siamo un faro di diritti umani, uguaglianza e libertà".
La missione israeliana alle Nazioni Unite è leader nel promuovere l'empowerment delle donne, la parità di genere, e i diritti delle persone con disabilità

Nessun commento:

Posta un commento