Il popolo palestinese: un'invenzione assoluta!

Un dirigente dell'Olp, Zahir Muhsein, dichiarò a un giornale olandese nel 1974:



"il popolo palestinese non esiste,
il popolo palestinese è stato creato per ragioni strategiche in funzione antisionista, ma non appena avremo conseguito la distruzione di Israele non aspetteremo un solo momento ad unirci al popolo arabo di cui facciamo parte."



O.rganizzazione N.on U.tile

“Se l’Algeria inserisse nell’ordine del giorno all’ONU una risoluzione secondo cui la terra è piatta, e che è Israele ad averla appiattita, tale risoluzione passerebbe con 164 voti a favore, 13 contro e 26 astensioni” (Abba Eban, 1975)

Antisionismo è antisemitismo!

"Tu dichiari, amico mio, di non odiare gli ebrei, di essere semplicemente ‘antisionista’. E io dico: quando qualcuno attacca il sionismo, intende gli ebrei..." M.L. King

Documentazione sulla Siria

L'attivista siriano per i diritti umani Muntaha Al-Atrash, intervistato il 4 aprile scorso dal quotidiano arabo edito a Londra Al-Sharq Al-Awsat, ha dichiarato: "Ogni volta che chiediamo libertà e democrazia, ci dicono che il nostro scontro con Israele è più importante delle meschine questioni interne."

CERCA NEL BLOG

Translate this page

Pallywood

Loading...

Sempre con Israele!!!

Sempre con Israele!!!

Lettori fissi

martedì 25 febbraio 2014

Media libanesi: raid aerei israeliani colpiscono obiettivi di Hezbollah

Aerei da guerra israeliani hanno colpito degli obiettivi di Hezbolah vicino il confinoe siro-libanese secondo fonti di stamba di Beirut.
L'episodio sembra avvenuto nei pressi delle cittadine di Janta e Yahfoufa e sembra sia opera di diversi aerei su più obiettivi.
Il quotidiano libanese Daily Star riferisce che jet delle IAF hanno bombardato obiettivi nell'area di Nabi Sheet mentre fonti della sicurezza libanese riferiscono che la località di Janta è un noto centro di reclutamento e addestramento di Hezbollah oltre che un crocevia del traffico di armi tra la Siria e il Libano. Testimoni oculari affermano di aver visto aerei israeliani arrivare dal mare e tornare indietro verso Israele.
L'esercito israeliano ha rifiutato di rilasciare qualsiasi dichiarazione.
Nel corso dello scorso anno sembra che in più occasioni l'esercito israeliano abbia colpito depositi di armi, missili di fabbricazione russa e i sistemi difensivi S-300 e SA-17 sia in territorio siriano che in quello libanese. I siraini dal canto loro hanno aperto il fuoco a più riprese verso i sodati israeliani.

Nessun commento:

Posta un commento