Il popolo palestinese: un'invenzione assoluta!

Un dirigente dell'Olp, Zahir Muhsein, dichiarò a un giornale olandese nel 1974:



"il popolo palestinese non esiste,
il popolo palestinese è stato creato per ragioni strategiche in funzione antisionista, ma non appena avremo conseguito la distruzione di Israele non aspetteremo un solo momento ad unirci al popolo arabo di cui facciamo parte."



O.rganizzazione N.on U.tile

“Se l’Algeria inserisse nell’ordine del giorno all’ONU una risoluzione secondo cui la terra è piatta, e che è Israele ad averla appiattita, tale risoluzione passerebbe con 164 voti a favore, 13 contro e 26 astensioni” (Abba Eban, 1975)

Antisionismo è antisemitismo!

"Tu dichiari, amico mio, di non odiare gli ebrei, di essere semplicemente ‘antisionista’. E io dico: quando qualcuno attacca il sionismo, intende gli ebrei..." M.L. King

Documentazione sulla Siria

L'attivista siriano per i diritti umani Muntaha Al-Atrash, intervistato il 4 aprile scorso dal quotidiano arabo edito a Londra Al-Sharq Al-Awsat, ha dichiarato: "Ogni volta che chiediamo libertà e democrazia, ci dicono che il nostro scontro con Israele è più importante delle meschine questioni interne."

CERCA NEL BLOG

Translate this page

Pallywood

Loading...

Sempre con Israele!!!

Sempre con Israele!!!

Lettori fissi

sabato 24 maggio 2014

Il trionfo del Maccabi Tel Aviv in Eurolega scatena l’antisemitismo


Madrid, 20 Maggio 2014 – Oltre 17.500 tweets contenenti messaggi antisemiti: è il risultato della rabbia spagnola dopo la sconfitta del Real Madrid contro il Maccabi Tel Aviv nella finale dell’Eurolega di basket, in cui la squadra israeliana ha trionfato con un punteggio di 98 a 86.
Immediata la reazione delle organizzazioni ebraiche del paese. “Vedendo come reazioni alla vittoria del Maccabi frasi come ‘ebrei ai forni’ o ‘ebrei nelle docce’, abbiamo deciso di denunciare l’accaduto – ha dichiarato Rubén Noboa, dell’organizzazione catalana Israel, a cui si sono associate altri 11 enti.
Fra i 17.500 messaggi consegnati dalle organizzazioni alla giustizia, ve ne sono alcuni di “incitamento all’odio e alla discriminazione”: un crimine, questo, passibile di una pena fra 1 e 3 anni di reclusione.
Secondo la recente ricerca globale dell’Anti Defamation League sull’antisemitismo nel mondo, la Spagna è in Europa al terzo posto per pregiudizi antisemiti, dopo Grecia e Francia.

Nessun commento:

Posta un commento