Il popolo palestinese: un'invenzione assoluta!

Un dirigente dell'Olp, Zahir Muhsein, dichiarò a un giornale olandese nel 1974:



"il popolo palestinese non esiste,
il popolo palestinese è stato creato per ragioni strategiche in funzione antisionista, ma non appena avremo conseguito la distruzione di Israele non aspetteremo un solo momento ad unirci al popolo arabo di cui facciamo parte."



O.rganizzazione N.on U.tile

“Se l’Algeria inserisse nell’ordine del giorno all’ONU una risoluzione secondo cui la terra è piatta, e che è Israele ad averla appiattita, tale risoluzione passerebbe con 164 voti a favore, 13 contro e 26 astensioni” (Abba Eban, 1975)

Antisionismo è antisemitismo!

"Tu dichiari, amico mio, di non odiare gli ebrei, di essere semplicemente ‘antisionista’. E io dico: quando qualcuno attacca il sionismo, intende gli ebrei..." M.L. King

Documentazione sulla Siria

L'attivista siriano per i diritti umani Muntaha Al-Atrash, intervistato il 4 aprile scorso dal quotidiano arabo edito a Londra Al-Sharq Al-Awsat, ha dichiarato: "Ogni volta che chiediamo libertà e democrazia, ci dicono che il nostro scontro con Israele è più importante delle meschine questioni interne."

CERCA NEL BLOG

Translate this page

Pallywood

Loading...

Sempre con Israele!!!

Sempre con Israele!!!

Lettori fissi

martedì 1 luglio 2014

Uccisi i ragazzi israeliani rapiti

Tre ragazzi israeliani, "colpevoli" di essere ebrei, rapiti 17 giorni fa dai palestinesi sono stati ritrovati morti oggi pomeriggio.
Gilad, Naftali e Eyal non ci sono più.
Ora festeggeranno a Gaza e nei Territori contesi, distribuiranno caramelle e dolci questi "valorosi eroi" che se la sono presa con tre ragazzini... il dolore sovrasta, non posso neanche pensare a come possono stare le mamme di quei ragazzi. La mamma di Naftali ha detto che questo è il momento del piano e non delle maledizioni. Ci si commuove quando i cristiani "perdonano" coloro che hanno fatto del male alla loro famigli, il giornalista va a chiedere "perdonerà l'assassino di suo figlio signora?", ma so che nessuno parlerà del composto dolore di queste mamme che hanno perso i loro figli. Un intero paese li ha cercati, migliaia di persone hanno frugato ovunque per trovarli, migliaia di persone si sono radunate e Tel Aviv l'altra sera per chiedere il ritorno a casa di quei ragazzi, e così era accaduto a Roma, Parigi, New York.
Ora resta solo un immane dolore per la predita di qeuesti nostri figli.
Che la terra vi sia lieve ragazzi.


1 commento:

  1. anonimomenotre:

    cordoglio ai familiari dei ragazzi.

    RispondiElimina