Il popolo palestinese: un'invenzione assoluta!

Un dirigente dell'Olp, Zahir Muhsein, dichiarò a un giornale olandese nel 1974:



"il popolo palestinese non esiste,
il popolo palestinese è stato creato per ragioni strategiche in funzione antisionista, ma non appena avremo conseguito la distruzione di Israele non aspetteremo un solo momento ad unirci al popolo arabo di cui facciamo parte."



O.rganizzazione N.on U.tile

“Se l’Algeria inserisse nell’ordine del giorno all’ONU una risoluzione secondo cui la terra è piatta, e che è Israele ad averla appiattita, tale risoluzione passerebbe con 164 voti a favore, 13 contro e 26 astensioni” (Abba Eban, 1975)

Antisionismo è antisemitismo!

"Tu dichiari, amico mio, di non odiare gli ebrei, di essere semplicemente ‘antisionista’. E io dico: quando qualcuno attacca il sionismo, intende gli ebrei..." M.L. King

Documentazione sulla Siria

L'attivista siriano per i diritti umani Muntaha Al-Atrash, intervistato il 4 aprile scorso dal quotidiano arabo edito a Londra Al-Sharq Al-Awsat, ha dichiarato: "Ogni volta che chiediamo libertà e democrazia, ci dicono che il nostro scontro con Israele è più importante delle meschine questioni interne."

CERCA NEL BLOG

Translate this page

Pallywood

Loading...

Sempre con Israele!!!

Sempre con Israele!!!

Lettori fissi

domenica 11 gennaio 2015

HarperCollins cancella Israele dalle mappe


Che più di qualcuno nel mondo arabo volesse cancellare Israele dalla mappa del Medio Oriente non è una novità. Ma se lo fa una casa editrice leader del mercato mondiale e per giunta anglo-americana, la cosa fa notizia. La HarperCollins, di proprietà di Rupert Murdoch, si è affrettata a chiedere scusa ma le prime giustificazioni sembrano aggravare la situazione: Israele è stato cancellato da alcuni atlanti in vendita in Medio Oriente per soddisfare “esigenze locali”.
La denuncia arriva dal giornale cattolico Tablet, scrive il Washington Post. “L’atlante era rivolto in special modo alle scuole mediorientali”. Secondo Collins Bartholomew, una filiale della HarperCollins sarebbe “inconcepibile” includere Israele nelle mappe per i paesi arabi. La HarperCollins ha cercato di correre ai ripari scusandosi “dell’omissione” sulla sua pagina Facebook annunciando il ritiro delle copie rimaste. L’atlante era in vendita anche su Amazon.
(Fonte: La Repubblica, 3 Gennaio 2015)
 

Nessun commento:

Posta un commento