Il popolo palestinese: un'invenzione assoluta!

Un dirigente dell'Olp, Zahir Muhsein, dichiarò a un giornale olandese nel 1974:



"il popolo palestinese non esiste,
il popolo palestinese è stato creato per ragioni strategiche in funzione antisionista, ma non appena avremo conseguito la distruzione di Israele non aspetteremo un solo momento ad unirci al popolo arabo di cui facciamo parte."



O.rganizzazione N.on U.tile

“Se l’Algeria inserisse nell’ordine del giorno all’ONU una risoluzione secondo cui la terra è piatta, e che è Israele ad averla appiattita, tale risoluzione passerebbe con 164 voti a favore, 13 contro e 26 astensioni” (Abba Eban, 1975)

Antisionismo è antisemitismo!

"Tu dichiari, amico mio, di non odiare gli ebrei, di essere semplicemente ‘antisionista’. E io dico: quando qualcuno attacca il sionismo, intende gli ebrei..." M.L. King

Documentazione sulla Siria

L'attivista siriano per i diritti umani Muntaha Al-Atrash, intervistato il 4 aprile scorso dal quotidiano arabo edito a Londra Al-Sharq Al-Awsat, ha dichiarato: "Ogni volta che chiediamo libertà e democrazia, ci dicono che il nostro scontro con Israele è più importante delle meschine questioni interne."

CERCA NEL BLOG

Translate this page

Pallywood

Loading...

Sempre con Israele!!!

Sempre con Israele!!!

Lettori fissi

martedì 15 settembre 2015

La preghiera secondo i palestinesi

Avrete sentito parlare, nei giorni scorsi, degli incidenti a Gerusalemme tra polizia israeliana e "manifestanti" palestinesi.
La solita informazione faziosa e arraffazzonata, ci ha portato a conoscenza in modo sfuggente di quanto accade nella capitale israeliana.
Come potete vedere dalla foto, i palestinesi si riuniscono nella moschea che si trova sulla spianata del Tempio accanto a cumuli di sassi da tirare in testa agli ebrei che "osano" salire per pregare.
La nota tolleranza mussulmana verso gli altri si manifesta in mille modi, ma quello del lancio dei sassi è il più "apprezzato" dai palestinesi.

Non oso immaginare Gerusalemme in mano all'ANP....